Moondance – Van Morrison

Moondance è un brano scritto da Van Morrison e la tittle track del suo album del 1970 “Moondance”. Non venne commercializzato come singolo fino al 1977.
È un brano prevalentemente acustico, costruito su un basso elettrico, ed accompagnato da pianoforte, chitarra, sassofono, e flauto, suonato con un lento swing jazz. La canzone parla dell’autunno, la stagione preferita del compositore. Verso la fine del brano, Morrison imita un sassofono, e nel testo viene inventata la parola “fantabulous”.
Moondance è alla posizione #226 della lista delle 500 migliori canzoni secondo Rolling Stone[1]  (da it.wikipedia.org)

“Well, it’s a marvelous night for a moondance
With the stars up above in your eyes
A fantabulous night to make romance
‘Neath the cover of October skies
And all the leaves on the trees are falling
To the sound of the breezes that blow
And I’m trying to please to the calling
Of your heart-strings that play soft and low
And all the night’s magic seems to whisper and hush
And all the soft moonlight seems to shine in your blush
Can I just have one more moondance with you, my love …”